google-site-verification=BJatGdhH4SbeGDvsSvdC44QYrzIjb04hc9o_3rT4TG8
 

centro unico di prenotazione

TEL. 06/56548983

DENTAL SCAN: COS'E' E COME FUNZIONAL LA TAC DENTALE 3D

L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA ALA SERVIZIO DELL'ODONTOIATRIA MODERNA


Prima di procedere con operazioni di implantologia è oramai imprescindibile procedere con la TAC dentale meglio nota come Dental scan. Rispetto ad altri esami diagnostici, come la semplice radiografia, Dental scan fornisce una maggiore accuratezza dei dettagli anatomici. Infatti, l’odontoiatra può effettuare stime e valutazioni sulla base di indagini precise e dettagliate. Ad oggi è la metodologia diagnostica più efficace per accertare la presenza di patologie, anomalie dentarie e anche la qualità dell’osso, sul quale andranno inseriti gli impianti. Scopriamo insieme come funziona e quando è opportuno ricorrere alla TAC dentale.

Cosa è la TAC dentale?

Quando parliamo di Dental scan ci riferiamo a uno specifico esame diagnostico largamente utilizzato in ambito dentistico: si tratta di un programma di ricostruzione 3d progettato per lo studio delle arcate dentarie. Nello specifico il funzionamento di Dental scan si basa su raggi X emessi a bassa intensità ed è molto rapido. Ecco cosa è possibile fare con la TAC dentale:

- Riuscirà a capire in che stato versa l’osso mandibolare, di fondamentale importanza per procedere all’installazione dell’impianto. Un osso instabile o poroso potrebbe infatti rendere inutile, se non complicare ulteriormente, l’inserimento del dispositivo.

- Sarà inoltre possibile sfruttare questa tecnologia per stabilire lo stato di salute della struttura ossea e la disposizione dei denti. Ad esempio viene utilizzata nel caso in cui siano presenti problemi come sovraffollamento dentale e inclusione (quando il dente non riesce ad uscire dalla gengiva, rimanendo intrappolato).

Per quanto riguarda le ossa mascellari (cioè l’arcata dentale superiore) avendo un’angolazione diversa dal piano assiale, verranno studiate singolarmente.

Come avviene l’esame con Dental scan?

Dal momento in cui inizia l’esame, saranno necessari 3-5 secondi per scansionare ogni singola arcata. Inizialmente il paziente viene fatto accomodare supino su un lettino che lentamente seguirà la rotazione effettuata dal tubo che emette i raggi X. Ovviamente nel caso di bambini o donne in gravidanza, questo esame andrà valutato (se con emissioni ridotte) e nel caso, evitato. Durante questa fase, il paziente dovrà restare immobile, condizione indispensabile per il buon esito dell’esame. Vengono poi forniti dei distanziatori mascellari: piccoli oggetti utili per mantenere distanti le arcate.

Una volta acquisite le immagini, il paziente dovrà ancora restare immobile, fintanto che Dental scan non restituisce il prodotto finale. Ciò permetterà immagini 3d nitide e facilmente leggibili.

In base alle impostazioni dello specialista, il macchinario elaborerà un certo numero di ricostruzioni, con una determinata altezza. Tutto il materiale raccolto, da più angolazioni, permetterà infine una ricostruzione completa del cavo orale.

In quali situazioni viene usato Dental scan?

L’esame eseguito con l’apparecchiatura Dental scan è utile in diverse situazioni. Soprattutto, perché è in grado di consentire la migliore definizione anatomica del canale mandibolare rispetto ai processi espansivi e infiammatori. Ecco alcuni casi in cui è opportuno eseguire una TAC dentale:

  • · Pianificare un piano terapeutico

Se è richiesto un intervento di chirurgia impiantare o l’applicazione di impianti invisibili, questo esame può essere un valido supporto ai fini diagnostici e preparatori.

  • · Identificare patologie e processi infiammatori

Possono essere chiaramente individuati e studiati problemi come: fistole, sinusite mascellare, ascessi e altre infiammazioni della radice del dente.

  • · Studiare le anomalie dei denti

Come anticipato, inclusione e sovraffollamento sono soltanto due delle più comuni anomalie dentali. Dental scan può infatti aiutare a capire la disposizione di una dentatura mal orientata oppure la mancanza o eccesso di spazio tra i denti.

Ovviamente, per Tac dentali di questo tipo è consigliabile rivolgersi sempre a esperti del settore. Presso la SMILE CLASS è possibile effettuare l’esame diagnostico Dental scan: un team di professionisti saprà offrirti tutte le informazioni. Contattaci per avere maggiori informazioni!

6 visualizzazioni0 commenti